Chiariello-Come si dice(va) a Castelluccio

Il volume parla del dialetto di Castelluccio Cosentino – un piccolo paese della provincia di Salerno distante 38 km da Eboli, «ove Cristo si è fermato» – attraverso proverbi, detti e modi di dire, tradotti e commentati dall’autore. Presenta una vera e propria grammatica, tra le poche pubblicate nella zona degli Alburni, con uno studio attento dei suoni e una breve rassegna, dettagliata e con esempi, delle caratteristiche morfosintattiche e lessicali del dialetto parlato negli Alburni.

SECONDA EDIZIONE RIVEDUTA E AMPLIATA
Brossura, 15×21 cm, pp. 194
ISBN 978-88-99777-04-3
€ 15,00
COD.: VOLSL1

 

ANTEPRIMA PDF bottone issuu anobii BOTTONE_ACQUISTA

 

CHI LO HA SCRITTO…

 

Corrado Chiariello è nato ad Eboli nel 1972, ma è vissuto e cresciuto a Castelluccio Cosentino, che è la sua vera patria. Laureato in Lettere Moderne a Salerno nel 2001, ha conseguito un master in “Storia del Novecento” presso l’Università di Roma Tor Vergata ed insegna Italiano e Storia negli istituti superiori della Provincia di Modena. Scrive e si occupa di ricerca storica locale. Ha curato nel 2015 Le voci del cuore, raccolta di poesie degli alunni dell’Istituto Superiore “E. Morante” di Sassuolo.

 

Condividi
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *