Pascale – Il santuario di S. Maria del Faragnito

Il volume analizza efficacemente i possessi dei cavalieri dell’Ordine di Malta esistenti nel territorio dell’antica Pietrafesa – una microarea della Basilicata interna che era sotto il governo della commenda giovannita di Buccino – collegati alla cappella-santuario di S. Maria del Faragnito e svela l’importanza che la gestione dei cavalieri ha avuto per il mantenimento non solo della chiesa ma anche
per la manutenzione dei territori ad essa collegati. In appendice si pubblica integralmente la descrizione dei territori posseduti a Pietrafesa dai cavalieri melitensi nel 1736.

Brossura, 16×23 cm, pp. 120,
ISBN 978-88-99777-07-4

€ 15,00

COD.: VOLSL3

ANTEPRIMA PDF bottone issuu anobii BOTTONE_ACQUISTA

CHI LO HA SCRITTO…

 

Nicola Pascale Accademico Tiberino e Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, è stato Dirigente Scolastico, Dirigente Tecnico del MIUR, Dirigente della Regione Basilicata. Docente a contratto presso l’Università degli Studi della Basilicata, Consigliere e Vicepresidente dell’Istituto Regionale di Ricerca e Aggiornamento Educativi della Basilicata, è stato Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Scuola Italiana e Direttore della rivista trimestrale «Rinnovare la scuola», nonché Direttore tecnico-scientifico di «Miliaria. Collana di Scienze dell’Educazione». È relatore in seminari, convegni, corsi di aggiornamento e formazione organizzati da scuole, enti locali, associazioni professionali e centri studi. Componente di gruppi di lavoro e commissioni istituzionali, è autore di numerose pubblicazioni su problematiche educative e sociali e di diversi articoli su tematiche storiche, economiche e istituzionali.  

 

RECENSIONI
G. Blasi, I cavalieri giovanniti nell’antica Basilicata. La storia di S. Maria del Faragnito a Pietrafesa, in Roma, ediz. della Basilicata, anno III, n. 148, lunedì 18 giugno 2018, pp. 1 e 22.

 .

Condividi
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *